Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo sito web usa cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, ci accordi la possibilità di inviare questi tipi di cookies sul tuo apparato.

    Vedi i documenti relativi alla DIrettiva EU e-Privacy

News 20 Novembre 2013

Oggetto: News 20 Novembre 2013
Data invio: 2013-11-20 13:21:40
Invio #: 138
Contenuto:
intestazione

hauss      logo_ferleo       tartana         regate_nel_golfo_sm   


 

 

 

 

News del 20-11-2013

Informazione ai Soci e non solo (novembre 2013)

 

1. Situazione Tr‚Äčansat 2013

2. Pesante danno al Circolo, rubati 3 motori

3. Due nuovi soci onorari

4. Umberto J. Varbaro in gara per la squadra olimpica giovanile.

5. Aperta anche l'attività di wind surf.

 

 

1. Situazione Transat 2013 (alle 12 del 20 novembre).

Si sta configurando una “Transat” a due: Giancarlo Pedote (GDV LNI Follonica) ed il suo ITA 747 “Prysmian” contro il francese Benoit Marie.

Gli altri (Remi Fermin, Francia, e Bruno Garcia, Spagna) solo in caso di fatti clamorosi possono rientrare in corsa.

Il francese è passato in testa per circa 24 ore. Sua la rotta più alta, anzi più vicina a quella teoricamente più breve per Guadalupe; Pedote più in basso.

Alternanza di situazioni a 2100 miglia dall'arrivo, tanta “strada”. Il francese conquista il primato, raggiunge quasi 30 miglia di vantaggio sull'italiano, poi lentamente Giancarlo guadagna miglia, raggiunge e riprende il 1° posto con 9,6 miglia di vantaggio al rilevamento delle ore 12 ddi stamane.

Le due barche navigano a distanza di circa 100 miglia l'una sopra l'altra, ma stanno riavvicinando la propria linea di rotta. E' una regata giocata non solo sulla velocità delle barche, ma anche sulle soluzioni strategiche adottate. Per ora, nessuna appare risolutiva e la gara si sta facendo veramente avvincente e combattuta.

Tanti i fattori in gioco ed i primi due li hanno tutti a proprio favore: velocità, resistenza, capacità psicofisiche e di interpretazione della navigazione.

Dietro, le distanze si ampliano: il 3° è a 87 miglia, poi il vuoto (il 4° è a 153 miglia, il 5° a 180).

9 i ritirati e 7 barche ancora ferme alle Canarie: una falcidia.

L'altro italiano nei prototipi, Michele Zambelli, mantiene una eccezionale 6^ posizione, lui con una barca vecchia di 10 anni, seppur gloriosa. Giovani così in altri paesi velisticamente evoluti sarebbero sostenuti e celebrati. Da noi funzionano altri meccanismi.

Nella categoria serie, da segnalare l'ottima navigazione di Alberto Bona, adesso 7°. Nessuna chance di podio, ma è in lotta con altre due barche per il 5° - 7° posto e dietro l'8° è molto lontano. Nella categoria 13 i ritirati e 7 le barche ferme nei porti delle Canarie.

La Transat conferma la sua durezza e questa edizione sconta l'alto numero di esordienti.

 

2. Pesante danno al Circolo, rubati 3 motori.

La scorsa settimana, con un raid studiato e finalizzato, rubati motori fuoribordo in vari luoghi della nostra zona. Ci abbiamo rimesso anche noi: ci hanno portato via tre motori (tutti 4 tempi, 2 da 40hp ed uno da 25hp) e la botta è notevole.

Il danno è grave dal punto di vista operativo. Economicamente non ne parliamo, anche perché si aggiungono i costi per riutilizzare motori più vecchi e tenuti in riserva.

Abbiamo avviato iniziative per cercare di recuperare contributi per coprire i costi di ripristino e montaggio dei motori più vecchi, ma anche per arrivare nel 2014 (inoltrato) a riacquistare un motore potente.

Tra queste, abbiamo in programma un  pranzo al Circolo di sottoscrizione (domenica 1 o domenica 8 dicembre) aperto anche all'esterno.

 

3. Due nuovi Soci onorari.

Il Consiglio ha deciso di nominare due nuovi Soci onorari a riconoscimento del contributo prezioso dato alle nostre attività: Leonardo Agostinelli, Presidente Pro Loco, ed Armando Gesi (il babbo di Simone e Stefano per chi non lo conoscesse).

 

4. Umberto J. Varbaro in gara per la squadra olimpica giovanile.

Marco Ghigi ed Umberto Varbaro erano stati invitati in un ristretto gruppo di atleti convocati ad uno stage per cominciare a definire la squadra italiana che poi dovrà qualificarsi la Nazione per le Olimpiadi Giovanili del 2014 in Cina (ed eventualmente parteciparvi).

Dopo questo stage, il gruppo si è ristretto a 2 maschi e 2 femmine: entro fine anno, attraverso ulteriori fasi, saranno selezionati a comporre la squadra 1 maschio ed 1 femmina.

Umberto J. Varbaro è rientrato in questo gruppo: un notevole successo per il giovanotto, ma anche grande soddisfazione per il nostro Circolo.

Dispiace per Marco Ghigi sul quale sono stati espressi giudizi molto lusinghieri e lo staff tecnico dei “Laser” lo ha inserito tra i giovani da seguire e “coltivare”. Sulla scelta ha pesato la stazza fisica di Marco, non ottimale per il singolo scelto per gareggiare alle Olimpiadi.

Per Umberto, il prossimo appuntamento è il Campionato Europeo (4 – 8 dicembre).

 

5. Aperta anche l'attività di wind surf.

Il Gruppo D. Vela LNI Follonica ha già un ampio ventaglio di attività che ne fanno una delle Società sportive veliche più versatili.

Si interessa infatti, oltre che tradizionalmente sulle derive, come gli “Optimist” ed i “Laser” (Umberto Varbaro è probabile Olimpico per le Olimpiadi Giovanili cinesi del 2014), anche in altri ambiti velici quali l'altura dove recentemente alcuni suoi tesserati (Barbi, Diddi e Spanu) hanno conquistato il titolo italiano di categoria e, con particolare orgoglio, ormai da alcuni anni nel settore delle traversate atlantiche in solitario con Simone Gesi e Giancarlo Pedote (attualmente impegnato nella MiniTransat 2013, della quale era in testa prima dell'annullamento  della semitappa nel Golfo di Guascogna).

 

Adesso il GDV LNI vuole ampliare il proprio impegno anche alle tavole a vela (windsurf), specialità che tanto ha dato all'Italia a livello olimpico.

Con la collaborazione del Tecnico federale tavole, Marzia Marinai, già atleta di spicco delle nazionali giovanili di windsurf e della quale si ricorda il podio ai mondiali  in Bulgaria nel 2004, il tentativo è di creare un punto di riferimento per le tavole a livello provinciale e zonale, sia per l'iniziazione sia per il perfezionamento agonistico.

La nuova scuola surf, che già può contare su un iniziale gruppo di giovani atleti, è sviluppata in collaborazione e sinergia con il Comitato FIV della II Zona che ha fornito inizialmente le attrezzature tecniche necessarie.

L'attività è iniziata nel mese di ottobre e proseguirà pure nel periodo invernale, con due appuntamenti settimanali (il sabato e la domenica), differenziando le lezioni e gli allenamenti secondo il livello dei partecipanti. Il gruppo che si è costituito è composto da giovanissimi (meno di 10 anni) e da adulti.

Tutti i calendari di allenamento ed attività sono visibili sul sito del Circolo. 

 

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK o sul SITO UFFICIALE

NON RISPONDERE A QUESTA MAIL
per eventuali comunicazioni info@gvlnifollonica.it

 

Powered by Joobi